Voto di scambio, M5S contro tutti: Fuori la mafia dallo Stato

voto di scambioIl Senato ha approvato in via definitiva la riforma dell’articolo 416-ter del Codice Penale che punisce lo scambio elettorale politico-mafioso. La maggioranza è stata schiacciante, 191 voti favorevoli. Praticamente tutti tranne i leghisti astenuti e i grillini contrari. Anche tra gli addetti ai lavori, politici, magistrati, avvocati, giornalisti e giuristi, l’aggiornamento del 416-ter è stato accolto quasi unanimemente con favore. L’estensione del reato di “scambio” dalla sola “erogazione di denaro” fino ad includere la fatidica “altra utilità”, unita alla condanna non più solo per chi “ottiene la promessa” illegale, ma anche per chi “accetta la promessa”, sembrano due buoni argomenti a sostegno degli estensori della legge.

Ma il M5S è convinto che le nuove norme siano una inutile pubblicità elettorale di Renzi e ha tentato di opporsi in tutti i modi al varo della legge al grido di “Fuori la mafia dallo Stato”. Per i seguaci di Grillo, presente personalmente a Palazzo Madama durante la discussione di martedì scorso, la riduzione della pena rispetto al vecchio testo (da un minimo di 4 a un massimo di 10 anni, invece di 7 e 12 anni) è uno scandaloso “regalo alla mafia” e ai politici corrotti. Anche questa volta le ragioni portate con veemenza nell’aula dai grillini sono costate l’espulsione di Vincenzo Santangelo e Alberto Airola. Il presidente del Senato Pietro Grasso non ha esitato a reprimere il dissenso grillino, ma non ha aperto bocca sullo sconto di pena agli scambisti di voti, offrendo così il fianco alla reazione del senatore M5S Michele Giarrusso.

“Ci si scandalizza per i nostri modi e i nostri termini –ha detto Giarrusso durante la dichiarazione di voto – e non ci si scandalizzava a sedersi accanto ad uno come Andreotti che andava in Sicilia a dare ordini alla mafia. Senza pensare a Berlusconi che si era messo in casa uno come Mangano e Dell’Utri che lo aiutava e che ora fa il latitante a Beirut”. Parole che colgono nel segno di quello che è stato, e forse è ancora, il rapporto tra gli uomini dello Stato e quelli d’onore. Concetto ribadito sul blog di Grillo da Roberto Fico. Il presidente della Vigilanza Rai ha denunciato “un abbassamento delle sanzioni del 42%” e ha aggiunto che “sulla lotta alla mafia non bisogna mai arretrare di un passo”.

La posizione “fondamentalista” tenuta dal Movimento di Grillo e Casaleggio sui rapporti tra mafie e Istituzioni si scontra con l’opinione di personalità apparentemente insospettabili. Il procuratore Antimafia Franco Roberti giudica addirittura “perfetta” la nuova versione del 416-ter. Il suo collega Raffaele Cantone, presidente dell’Authority Anticorruzione, la trova “equilibrata”, mentre il presidente dell’ANM, Rodolfo Sabelli, la ritiene “efficace”. Favorevole a metà l’associazione Libera di don Luigi Ciotti che in una nota ritiene una “buona notizia l’inserimento delle parole altra utilità”, ma giudica un “errore” aver ridotto le pene. Magistrato fuori dal coro si dimostra il Procuratore di Reggio Calabria Nicola Gratteri che parla di “pena troppo lieve”. Ecco spiegati i motivi del suo siluramento preventivo da ministro della Giustizia: troppo antimafioso.

Alla luce di queste reazioni contrastanti, si può affermare che sul voto di scambio si poteva fare di più e meglio. Quel che è certo è che Salvatore Borsellino non si fida troppo dello Stato – lo stesso della trattativa con Cosa Nostra che è costata la vita al fratello Paolo – e decide di schierarsi dalla parte di Grillo. “Non capiamo perché bisogna fare un regalo ai politici collusi con la mafia e ai mafiosi che intendono aiutarli, abbassando la pena – ha detto Borsellino – non capiamo perché rendere ancora più conveniente per lo Stato deviato trattare con la mafia”. Già, perché?

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: