Il mistero del nuovo arresto di Luigi Bisignani

Bisignani arrestatoLuigi Bisignani, l’uomo noto alle cronache italiane come il “faccendiere”, si trova agli arresti domiciliari, accusato di frode fiscale nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte irregolarità nell’assegnazione degli appalti di Palazzo Chigi. Bisignani è accusato dai pm della procura di Roma di aver fatto emettere false fatture dalla sua società Four Consulting tra il 2009 e il 2011, al fine di assicurarsi un consistente guadagno sulle operazioni di intermediazione e lobbying messe in atto per favorire le imprese amiche nella conquista dei lucrosi appalti del palazzo sede del governo.

Custodia cautelare ai domiciliari, con le accuse di corruzione e turbativa d’asta, anche per il generale dei Carabinieri Antonio Ragusa che nel 2010 era capo del Dipartimento della Risorse Strumentali di Palazzo Chigi. Ma come? Il Grande Faccendiere Luigi Bisignani, sospettato di essere lo stratega occulto di trame massoniche e il custode dei più inconfessabili misteri italiani finito al fresco per una imbarazzante vicenda di false fatture? Nessun mistero sembrerebbe in apparenza celarsi dietro questa storia. Se non che gli amici degli amici che hanno ottenuto i lavori grazie all’intermediazione truffaldina di Bisignani e Ragusa sarebbero legati a vario titolo alla presunta associazione a delinquere P4, attiva proprio nella spartizione degli appalti della Pubblica Amministrazione.

Inchiesta P4 che già nel 2011 portò L’uomo che sussurra ai potenti a scontare quasi 5 mesi di domiciliari. Le accuse mosse dal pm Herry John Woodcock e dai colleghi della procura di Napoli si sgonfiarono presto, e niente lasciava pensare che il ruolo dell’ex membro della P2 di Licio Gelli sarebbe riemerso dal porto delle nebbie della procura capitolina, dove è approdato un filone dell’inchiesta.

I primi ad ipotizzare che dietro l’arresto del Bisi ci sia puzza di bruciato sono proprio i suoi avvocati Massimo Pellicciotta e Fabio Lattanzi. Secondo i due legali “Bisignani ha emesso regolari fatture. Né lui, né la sua società hanno mai evaso il fisco. Tutte le imposte dovute, sono state sempre regolarmente pagate”. Pellicciotta e Lattanzi ritengono le accuse palesemente infondate e annunciano l’immediato ricorso in Cassazione perché “i presunti importi evasi sono di minima consistenza, tali da non giustificare provvedimenti che limitano la libertà personale”.

Gli avvocati di Bisignani non lo dicono esplicitamente, ma lasciano intendere che l’arresto potrebbe essere il frutto di un non meglio precisato complotto contro il complottista. Una nemesi storica per il giornalista condannato anche per la madre di tutte le tangenti, quella Enimont scoperta da Mani Pulite. Lo stesso Bisignani ipotizza (notizia data dal Tg3 del 19-2-2014) che la fretta del pm Paolo Ielo e del gip  Maria Paola Tomaselli nel richiedere le misure cautelari sia giunta con perfetto tempismo alla vigilia della pubblicazione della sua ultima fatica editoriale, di cui per ora non si conoscono i contenuti. Qualcuno dall’Alto, insomma, avrebbe voluto far pervenire a Bisignani il messaggio di tenere la bocca chiusa. Messaggio recapitato dai giudici attraverso l’arresto.

Ipotesi, e solo ipotesi, che iniziano però a circolare vorticosamente. L’unico documento reso pubblico al momento è l’ordinanza di custodia cautelare di 63 pagine in cui il gip descrive Bisignani come un “soggetto dotato di una spiccata pericolosità sociale, con la conseguenza che il pericolo di recidiva appare quanto mai concreto e attuale”. Secondo gli inquirenti, il faccendiere “ha svolto una continua ed incessante attività di lobbying…al fine di consentire la realizzazione di obiettivi di qualsivoglia natura e finanche il perseguimento di interessi illeciti”. Il solito Bisignani, insomma, che però, questa volta, potrebbe decidere di rompere il muro del silenzio.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: