Legalizzazione cannabis in Italia: la Lega apre il dibattito. Manconi presenta un ddl

erbaIl dibattito sulla legalizzazione della cannabis è aperto anche in Italia. A dare il via alla discussione sugli effetti della legislazione proibizionista nel nostro paese è stato Gianni Fava, assessore regionale all’Agricoltura in Lombardia. Leghista. Ed è proprio il fatto che Fava sia un esponente di spicco della Lega Nord, il partito dei duri padani, ad aver acceso l’interesse morboso dei media su una frase postata su Twitter e ritwittata subito dopo da Roberto Maroni, presidente lombardo e segretario uscente del Carroccio.

“Credo valga la pena cominciare a parlarne seriamente. Il proibizionismo ha fallito”, ha scritto Fava nel giorno dell’Epifania, con riferimento ad un articolo pubblicato da lastampa.it in cui si parla delle conseguenze sul mercato globale della legalizzazione della marijuana in alcuni stati degli Usa come Colorado e Washington. Un’uscita perlomeno azzardata per uno della Lega, ancor più fragorosa perché sottoscritta da un pezzo grosso come Bobo Maroni (nel linguaggio del web ritwittare significa approvare e condividere un argomento altrui ndr). La presa di posizione dell’ex leader dei lumbard ha scatenato un putiferio nel partito, tanto da costringere Maroni alla smentita dopo che anche Matteo Salvini aveva stoppato l’apertura antiproibizionista.

“Nell’agenda della Lega non c’è la discussione su un’eventuale legalizzazione o meno della cannabis”, dice il neo-segretario che però non sembra chiudere definitivamente la porta in faccia alla questione quando aggiunge che “è giusto discutere senza pregiudizi su tutto”. Anche sulla legalizzazione della prostituzione, argomento caro a Salvini. Comunque, tanto per allontanare da sé la tempesta, Maroni si affida alla più classica delle smentite. “Un mio collaboratore ha per errore ritwittato Fava su antiproibizionismo. Giusto discutere di tutto, ma non condivido questa apertura”, scrive sul social network.

Caso chiuso nella Lega? Si direbbe di no perché l’indomito Fava decide di vestire i panni del nuovo Pannella e insiste. “Non mi sento solo, queste scelte prima che politiche sono etiche – afferma l’assessore al termine dell’ultimo Consiglio regionale lombardo – Non è una priorità ma è un dibattito che serve. Il segretario della Lega è Salvini, faccia sintesi e io mi adeguo ma questa è la mia posizione storica”. Ma c’è di più. A Fava non va proprio giù la legge Fini-Giovanardi, definita senza mezzi termini “liberticida” e “un errore”, in barba alla rinnovata presa di posizione proibizionista del duo Maroni-Salvini.

Intanto i sostenitori storici della legalizzazione del consumo di marijuana non perdono l’occasione per alimentare le fiamme del dibattito aperto dalla Lega. Il senatore Pd Luigi Manconi ricorre ad una nota per ricordare di aver già presentato un ddl in materia di “coltivazione e cessione della cannabis indica e dei suoi derivati” che considera non più punibili tali condotte. “Dopo trent’anni di fallimenti della politica proibizionista in tutto il mondo – aggiunge il presidente della onlus A buon diritto – si è avviata finalmente una riflessione da parte di molti enti pubblici e di alcuni stati nazionali”.

Anche Nichi Vendola ricorre a twitter per dire la sua. “La legge Fini-Giovanardi è una legge sbagliata, feroce, inefficace – attacca il leader di Sel – il proibizionismo non è altro che manna dal cielo per i narcotrafficanti. E’ ora di legalizzare la cannabis”. Scontato, invece, il No alla legalizzazione di Giovanni Serpelloni. “Sono contrario a legalizzare la sostanza: dal punto di vista tecnico e scientifico non è razionale”, dice lo zar proibizionista del Dipartimento delle Politiche antidroga della presidenza del Consiglio. Ma anche lui sembra piegarsi all’effetto Colorado quando, sollecitato sulla possibilità di una prossima depenalizzazione del consumo personale di cannabis, aggiunge: “Rispetterei le eventuali decisioni del Parlamento, come giusto”.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: