La telefonata che salva dalla galera (Ligresti): M5S e renziani chiedono le dimissioni della Cancellieri

Rischia di assumere i contorni dello scandalo politico, mediatico e morale il caso della telefonataintercettata per ordine della procura di Torino– che il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, ha ricevuto il 17 luglio scorso da Gabriella Fragni per discutere delle condizioni di salute della detenuta Giulia Maria Ligresti. Definita sua “buona amica” dalla stessa Cancellieri, la signora Fragni è la compagna di Salvatore Ligresti, il costruttore e faccendiere siculo-milanese arrestato nel luglio scorso per ordine dei giudici di Torino nell’ambito dell’inchiesta FonSai. Insieme al capo famiglia erano finite al fresco le figlie Jonella e Giulia Maria, mentre l’altro figlio, Paolo, si era reso uccel di bosco grazie alla cittadinanza svizzera. Tutti i Ligresti sono accusati di aver fatto una cresta multimilionaria sui conti del colosso assicurativo frutto della fusione tra Fondiaria e Sai.

La giovane Ligresti fu effettivamente scarcerata ai primi di agosto e trasferita ai domiciliari per una presunta anoressia, comunque certificata dai medici. Secondo la Cancellieri, spalleggiata dal procuratore capo del capoluogo piemontese, Gian Carlo Caselli, non c’è stata nessuna pressione per fornire una corsia preferenziale ad un detenuto vip come Giulia Maria Ligresti. Anche se era stato lo stesso Guardasigilli, sentito ad agosto nella veste di testimone e non di indagato, ad ammettere un paio di telefonate a due vice capi del Dipartimento per l’Amministrazione Penitenziaria (DAP) al fine di “sensibilizzarli” sulle condizioni di tutti i detenuti. E un’altra chiamata ricevuta dallo zio di Giulia, Giuseppe Ligresti. Quel vecchio vizietto di alzare un po’ troppo la cornetta per scambiarsi favori tra potenti che ha rovinato non poche carriere politiche.

 

La versione della Cancellieri non convince, soprattutto alla luce del contenuto della telefonata con la Fragni. “Comunque guarda, qualsiasi cosa io possa fare conta su di me, non lo so io cosa posso fare, però guarda sono veramente dispiaciuta –dice la Cancellieri all’amica e poi continua– Se tu vieni a Roma, proprio qualsiasi cosa adesso serva, non fate complimenti, guarda non è giusto, non è giusto”. Hai voglia a dire che poi non c’è stata alcuna “spintarella” al DAP. Ma ve lo immaginate il ministro della Giustizia che, invece di interessarsi della condizione carceraria di un potente come Ligresti, si mettesse a parlare al telefono con la moglie di Ciruzzo Malacarne, capoclan di Scampia, arrestato per decine di omicidi ma sofferente di emicrania?

I primi a non essere convinti delle spiegazioni fornite dalla Cancellieri sono Beppe Grillo e il M5S. I grillini attaccano dal blog: “Su 63.000 e rotti detenuti su chi si è posato l’occhio benevolo della ministra Cancellieri? Giulia Ligresti, un nome, anzi un cognome, a caso, che è uscita dal carcere dopo l’interessamento della Cancellieri”. E dalla commissione Giustizia chiedono al ministro una spiegazione diversa dalle addotte “ragioni umanitarie”, altrimenti non restano che le dimissioni. Si muovono Lega e Sel, ma anche il sonnolento Pd viene svegliato dalle parole del renziano Carboni per il quale la Cancellieri “dovrebbe fare un passo indietro e rassegnare le dimissioni”.

Insomma, anche se il ministro per ora non è indagato, e forse non lo sarà mai, l’impressione che si ricava è che ai condannati di serie A basta farsi amico qualcuno dei Piani Alti per evitare la galera, mentre per quelli di serie B non ci sono amicizie e presunte malattie che tengano. Per la loquace Cancellieri si aggiunge anche un’aggravante: il figlio Piergiorgio Peluso –ex Unicredit, adesso in Telecom- nel 2012 ha incassato una buonuscita di 3,6 milioni di euro dopo un solo anno di lavoro come direttore generale della compagnia assicurativa Fondiaria Sai, proprio quella di don Salvatore Ligresti.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: