Fico alla Vigilanza Rai. La missione impossibile del M5S

Dopo l’abbuffata di poltrone a cui la casta ha dato libero sfogo con l’accordo sul governo dell’inciucio Letta-Alfano, per il M5S e le altre (presunte) opposizioni erano avanzate solo le briciole. I grillini si sono dovuti accontentare della presidenza della Commissione di Vigilanza sulla Rai, anche se a decidere sul nome del “cittadino” Roberto Fico sono stati comunque gli uomini della strana maggioranza Pd-Pdl. La Vigilanza Rai, il Copasir e la Giunta per le elezioni del Senato per prassi vengono assegnate alle opposizioni, ma non sta scritto da nessuna parte che a decidere “quali opposizioni” siano quelli della maggioranza.

Ma così è stato. Il metodo Cencelli lettiano è stato applicato alla lettera con un leghista, Giacomo Stucchi, spedito al Comitato Parlamentare di controllo sui Servizi Segreti, anche se i voti presi dalla Lega vengono considerati ancora oggi “per Berlusconi” e quindi non di opposizione. Un esponente di Sel, Dario Stefano, è finito invece alla Giunta per le elezioni di Palazzo Madama, snodo cruciale perché è in quella sede che si potrebbe decidere per l’ineleggibilità di Berlusconi. Stefano è comunque un ex democristiano e tanto dovrebbe bastare per far dormire sonni tranquilli al Cavaliere.

Il Movimento5Stelle, invece, pur essendo uscito dalle urne come primo partito, tanto da rivendicare tutte e tre le commissioni in questione, ci è mancato poco che dovesse persino ringraziare per la concessione ricevuta di vedere un suo esponente eletto finalmente in un posto che conta. Ma poi, quanto conta veramente la gestione della presidenza della Vigilanza sulla televisione pubblica? A guardare i mass-media di questa mattina sembrerebbe poco o nulla, visto che le attenzioni mediatiche sono interamente concentrate, per quanto riguarda il M5S-story, sulla dura presa di posizione del senatore grillino Mario Giarrusso, candidato a 5Stelle per la Giunta, che non avrebbe digerito il colpevole e goffo ritardo con cui il capogruppo uscente, Vito Crimi, si era presentato alla votazione (peraltro inutile perché era già stato preconfezionato il nome di Stefano).

 

Giarrusso si è inizialmente autosospeso dal Gruppo parlamentare e da ogni altro incarico in attesa di un chiarimento, mentre Crimi ha cercato di uscire dall’angolo riuscendo persino a peggiorare la sua reputazione: “Ho dovuto anche trovare il luogo dove si teneva la riunione e non é stato facile, perché era la prima volta che partecipavo” (Sant’Ivo alla Sapienza, a pochi metri dall’ingresso di Palazzo Madama). L’affaire Giarrusso (che in seguito è tornato parzialmente sui suoi passi) va a fare il paio con il giallo dei due tarantini divenuti “cittadini” grillini, Alessandro Furnari e Vincenza Labriola, anche loro dati come prossimi all’uscita dal Gruppo di Montecitorio.

Mass media di Regime che non aspettano altro per far fuori Beppe Grillo e i suoi disturbatori. Sono soprattutto i giornalisti della Rai (uno su tutti, Maurizio Mannoni del Tg3) ad avere il dente avvelenato con il M5S ora che Fico ha preso possesso della Vigilanza. “Deve cominciare una nuova eraha esordito il grillinol’obiettivo è staccare la politica dall’informazione e dalla tv di stato che è di tutti i cittadini”. Programma ambizioso che va a cozzare con il grumo di potere politico-economico che comanda in Rai. Il sogno di Fico sarebbe quello di essere “l’ultimo presidente della commissione di Vigilanza Rai” per eliminarla e far eleggere i membri del consiglio di amministrazione direttamente dai cittadini. Un’utopia che rischia appunto di rimanere tale perché i poteri della Commissione non sono così ampi come si potrebbe pensare. Dettare gli indirizzi generali e vigilare sulla loro attuazione, questi i poteri assegnati a Roberto Fico che però non demorde e promette di rivoltare comunque il servizio pubblico come un calzino. E i giornalisti servi tremano.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: