Grillo cambia strategia: il M5S alla conquista della tv

Più che annunciare una reazione del M5S all’assedio mediatico a cui è sottoposto, Beppe Grillo l’aveva minacciata nei giorni scorsi, facendo riferimento soprattutto alla Rai: “Ora, il M5S è stufo di prendere schiaffi e di essere, allo stesso tempo, preso per il culo dalla Rai. O ci verrà affidata la presidenza della Rai al più presto, sono già passati tre mesi dalle elezioni, o ne trarremo le conseguenze”. E così è cominciata la controffensiva di primavera dei grillini nei confronti dei mass-media, ritenuti quasi tutti servi dei padroni da cui prendono soldi e con i quali drenano i finanziamenti pubblici all’editoria. Riconquistare, o conquistare, la televisione ostaggio della casta per ribaltare il messaggio negativo sul M5S propagandato a reti unificate dai giornalisti di Regime. Questo il nuovo obiettivo della premiata ditta Grillo-Casaleggio.

Lunedì sera è stato il turno di Piazzapulita, il talk show in onda su La7 al quale ha partecipato (solo per un faccia a faccia con il conduttore Corrado Formigli) il senatore a 5Stelle Nicola Morra, dato anche come papabile per sostituire Vito Crimi nel ruolo di portavoce del Movimento a Palazzo Madama. La presenza di un compito e preparato grillino in un odiato talk-show è dunque parte del nuovo corso voluto da Grillo. I “cittadini” a 5Stelle stanno frequentando in piccoli gruppi un corso di sopravvivenza alle comparsate televisive allo scopo di raggiungere con il loro messaggio rivoluzionario anche i tele-dipendenti, lobotomizzati da 20 anni di berlusconismo.

 

A conti fatti, si può dire che Morra abbia retto alla grande il confronto con un Formigli dal dente avvelenato, toccato nel profondo dalle sferzate di Grillo contro la categoria di cui fa parte. Un conduttore apparso arrogante e pieno di boria, incapace di guardare oltre il suo naso, attaccato come un mastino alla preda grillina come mai aveva fatto per Berlusconi o per lo scandaloso governo dell’inciucio Letta, ma che si è dovuto piegare a subire la vendetta di Grillo che, ripreso in diretta dalle telecamere di Piazzapulita nella gremitissima piazza della cittadina siciliana di Leonforte, ha usato l’affilata arma dell’ironia per mettere alle strette il doppio gioco giocato dai dipendenti della tv appena acquistata dal berlusconiano Urbano Cairo. Guardare il video per credere.

Il blitz catodico del M5S era cominciato già domenica scorsa, quando il cittadino Roberto Fico –lo storico attivista napoletano del Movimento dato come prossimo presidente della Vigilanza Rai– aveva accettato l’ospitata dalla giornalista antipatica per eccellenza sia a destra che a sinistra: la temibile Lucia Annunziata, mattatrice della trasmissione In mezz’ora. Sicuro di sé, preparato e con le armi ben affilate. Così era apparso un Fico fresco di lezioni casaleggiane. E ancora meglio, se possibile, aveva fatto, sempre lunedì sera, sempre su La7, ma questa volta a Otto e mezzo da Lilli Gruber, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio. Giovane quanto intelligente e preparato, Di Maio è il classico figlio che tutte le mamme vorrebbero avere e, con la sua freschezza (qualsiasi riferimento all’invecchiamento della Gruber è puramente casuale), unita ad una impeccabile competenza, ha spazzato via in pochi minuti i dubbi e le paure che i 5Stelle fossero solo una massa di incapaci.

Fico, Di Maio e Morra (oltre al maestro di tv Grillo). Tre partecipazioni e tre evidenti successi che non bastano però a placare il livore dei media, soprattutto quelli legati al fallimentare Pd che al M5S ha ceduto milioni di voti. È la solita Repubblica a fare la voce grossa per sminuire il successo a 5Stelle, puntando il dito sulla presunta lista di proscrizione (Floris, Gabanelli etc.) scritta dal dittatore Grillo per equipararlo all’Editto Bulgaro voluto da Berlusconi nel 2002 per silenziare gli odiati Santoro, Biagi e Luttazzi. Un gioco sporco che rischia di rivelarsi un boomerang per una categoria di privilegiati che, come dice Grillo, “è peggio dei politici”, ma che adesso ha paura di essere spazzata via.

Annunci
Lascia un commento

4 commenti

  1. Salve, quando ho fatto per la prima volta un commento su questo blog ho erroneamente spuntato “notifica nuovi commenti via email”… ora purtroppo ogni volta che viene aggiunto un commento ricevo quattro email con lo stesso commento. C’è un modo per annullare questo servizio? Grazie!

    Rispondi
  2. Beh, che dire, ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post… anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog… grazie ragazzi!

    Rispondi
  3. Ottimo articolo, ne faro’ un punto di riferimento, chissa’ che quanto letto non possa aiutare anche me.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: