Sabato il Pdl in piazza a Brescia contro i giudici

“In un qualsiasi Paese democratico un personaggio come Berlusconi sarebbe in carcere o allontanato da ogni carica pubblica”. Lo ha scritto Beppe Grillo sul suo blog per commentare la vicenda della condanna in appello a 4 anni di reclusione per Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale nell’ambito del processo Mediaset. Ma Berlusconi, invece di stare in galera come vorrebbe Grillo –e come toccherebbe in sorte a qualsiasi italiano “normale” che si trovasse nella sua stessa situazione processuale- se ne andrà a Brescia sabato 11 maggio per partecipare ad una manifestazione contro la “magistratura rossa” alla quale prenderanno parte anche i suoi deputati, già eroi della simbolica occupazione del Palazzo di Giustizia di Milano.

Dunque, l’appuntamento è fissato per le ore 16.00 in piazza Duomo. Manifestazione anti-toghe che i pidiellini mascherano come un evento già previsto in occasione delle elezioni amministrative, ma che vedrà la presenza invasiva dello stesso condannato Berlusconi, salvo rinunce tattiche dell’ultimo momento. È stato lo stesso ospite elegante di Arcore, però -comparso già 6 volte in tv tra Rai e Mediaset dopo la condanna- a smorzare i toni della polemica e a rassicurare un atterrito Enrico Letta, già con le valigie pronte per il ritiro new age nell’abazia toscana di Spineto. “Ora abbiamo fatto molto per dare un governo forte e stabile all’Italiaha confermato ieri il Cavalieree non metteremo certamente in discussione il governo per una sentenza assolutamente iniqua e infondata”.

 

Una apparentemente inspiegabile corrispondenza di amorosi sensi tra il Caimano e Letta 2 che Grillo, reduce dal summit anti-rimborsi a Montecitorio e dalla cacciata del siciliano Venturino, riassume in termini molto poco lusinghieri: “Da noi questo tizio passa da statista. Fa dichiarazioni. Si propone come Padre della Patria. E’ il tempo della Conciliazione di Capitan Findus. Delle Larghe Intese alla luce del sole tra vecchi compari che si frequentano da vent’anni. Berlusconi è il garante dell’osceno connubio tra illegalità e democrazia”. Parole di pietra che non riescono però a scalfire di un millimetro la granitica certezza dei berluscones, convinti di trovarsi di fronte ad una persecuzione giudiziaria senza precedenti.

I deputati-impiegati di Berlusconi si dimostrano talmente devoti da incorrere, come nel caso di Sandro Bondi, in clamorosi autogol. È sempre di ieri, infatti, la notizia della richiesta di rinvio a giudizio del Cavaliere da parte dei pm di Napoli per la vicenda De Gregorio e della presunta compravendita di parlamentari nel 2008. Il poeta della corte arcoriana non è riuscito a tenere a freno la lingua, arrivando a confessare un “delitto” probabilmente mai commesso: “…e comunque tutte le responsabilità dell’opera di convincimento politico che abbiamo esercitato, così come del resto fu fatto analogamente da parte di tutte le altre parti politiche, nei confronti di esponenti politici si deve ricondurre alla mia responsabilità di coordinatore di Forza Italia e successivamente del Pdl”. Quando si dice offrire il corpo come scudo al proprio padrone.

Intanto, la capogruppo alla Camera dei 5Stelle, Roberta Lombardi, rilancia su facebook la questione ineleggibilità (“Il Movimento 5 Stelle chiederà l’ineleggibilità di Silvio Berlusconi in Parlamento”). Una provocazione per il resto della casta, Pd compreso, che non verrà di certo raccolta. Dunque, domani a Brescia ci sarà Berlusconi, ma non i ministri del governo Letta per opportunità istituzionale. Se poi le cose dovessero peggiorare –lunedì è attesa la richiesta di rinvio a giudizio di Ilda Boccassini nel processo Ruby– la palla passerebbe in mano ai falchi Pdl, già pronti a spostare la protesta sulle scale del tribunale di Milano.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: