Ipotesi di governo: Letta jr, Amato, Cancellieri o Grasso

Questo pomeriggio l’undicesimo presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, passerà ufficialmente il testimone al suo successore: se stesso. Ma i tempi istituzionali sono strettissimi. Inutile perdersi in cerimonie perché è urgente dare al più presto un governo ad un paese arrabbiato e disorientato. Re Giorgio –che da oggi in poi potrà essere paragonato a Hugo Chavez, Vladimir Putin, Fidel Castro o Alexander Lukashenko– ha fretta di formare il nuovo esecutivo, naturalmente condizionato dalla decisione dell’88enne presidente bis di rompere la consuetudine istituzionale e accettare la seconda salita al Colle.

In questa fase sarà Napolitano ad avere il coltello dalla parte del manico per poter così varare un governo di larghe intese, o di coesione nazionale che, facendo base sulla relazione svolta dai dieci saggi, riesca finalmente a dimostrare una parvenza di stabilità e a varare quantomeno alcune riforme ritenute fondamentali come quelle sul mondo del lavoro (modifica della legge Fornero) che favoriscano la ripresa economica. Il tutto ovviamente mantenendo intatti i buoni rapporti con l’Europa delle banche di Bruxelles. Mission quasi impossible, visto soprattutto il materiale umano presente nei due rami del parlamento. Le consultazioni presidenziali potrebbero cominciare già domani, in concomitanza con la direzione convocata dal gruppo Democratico che dovrà decidere da che parte veleggiare all’indomani delle ignominiose dimissioni del segretario Bersani.

 

Le ipotesi su quale sarà il nome del nuovo premier (con scadenza un anno, dopo il varo della legge elettorale) si fanno via via più affascinanti con il passare delle ore. Il nome più gettonato era stato all’inizio quello di Letta il Giovane, Enrico, incarnazione vivente della voglia di inciucio che aleggia sulla casta in difficoltà. Ma ad impallinare il “Lettino” ci ha pensato Rosi Bindi, la dimissionaria presidente del partito che, evidentemente, vuole togliersi qualche sassolino dalla scarpa nel gioco al massacro che sta portando il Pd verso la scissione. “Non è questo il momento (di Letta ndr)”, ha detto a Repubblica la Bindi, aggiungendo poi di essere contraria alle larghe intese, così come i Giovani Turchi di Fassina e Orfini.

Contrario all’ipotesi Letta, ma non ad un governo con un premier Pd (forse lui stesso), è anche Matteo Renzi che, dopo la resa di Bersani, pugnalato alle spalle da una congiura dalemian-marinian-renziana, questa mattina ha rilasciato una intervista a Repubblica: “Mettiamoci la faccia anche con un nostro premier” ma indicando le priorità a cominciare dall’emergenza lavoro e senza aver paura del popolo del web. Un esecutivo che duri non più di un anno”. La smisurata ambizione di Renzi dovrà però vedersela con il resto del partito non contraria, ad esempio, all’arrivo a Palazzo Chigi del “Dottor  Sottile” Giuliano Amato, peraltro gradito a Napolitano. Il due volte ex premier è dato in queste ore per favorito, affiancato magari da due vicepremier come Letta jr. e Angelino Alfano.

Il governo dell’inciucio imposto da Napolitano non va però proprio giù ad un partito frantumato, diviso tra Renzi, Barca e la vecchia guardia (anche se alcuni retroscenisti parlano di un accordo Renzi-D’Alema). È per questo che il toto-premier si arricchisce ora dopo ora di nuovi protagonisti. Il Pd preferirebbe una soluzione più indolore ed istituzionale come quella rappresentata dal ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, uomo (pardon, donna) adatto al ruolo super partes. Con lei a palazzo Chigi andrebbero a fare i ministri “politici” alcuni dei saggi come Quagliariello, Violante e Mauro. Sulla stessa lunghezza d’onda si pone anche l’ipotesi Pietro Grasso che mollerebbe lo scranno di Palazzo Madama ad un uomo Pdl per salire un gradino più in alto e sancire così un’inedita solidarietà nazionale. Per chi non ne volesse proprio sapere di governi politici poi, ci sono sempre pronti i nomi dei super tecnici Fabrizio Saccomanni e Ignazio Visco, rappresentanti di un governo Tecnico più Tecnico di quello Monti.

Annunci
Lascia un commento

4 commenti

  1. Hiya! I know this is kinda off topic nevertheless I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in exchanging links or maybe guest authoring
    a blog article or vice-versa? My website covers a lot of the same subjects as
    yours and I feel we could greatly benefit from each other.
    If you might be interested feel free to shoot me an email.
    I look forward to hearing from you! Terrific blog by the way!

    Rispondi
  2. My family members all the time say that I am wasting my time here
    at web, but I know I am getting experience all the time by reading such fastidious articles or reviews.

    Rispondi
  3. I’m gone to tell my little brother, that he should also visit this web site on regular basis to obtain updated from hottest gossip.

    Rispondi
  4. Wow, that’s what I was searching for, what a information! present here at this website, thanks admin of this website.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: