Bersani congelato. L’ombra di Grillo su Napolitano

Pierluigi Bersani alla fine si è arreso, “ho detto no ad alcune condizioni inaccettabili. Il presidente ha ritenuto di condurre direttamente suoi accertamenti”, ma la sua rimane la scomodissima posizione di premier incaricato e congelato. In questo modo il presidente Napolitano ha voluto mettere in sonno l’ipotesi di un governo targato Bersani, lasciando però al triste e sfortunato segretario del Pd il contentino di un congelamento nella veste di “risorsa della repubblica”. I giochi per Palazzo Chigi, infatti, non sono per nulla chiusi, ma la palla è già passata nelle mani dell’inquilino (con sfratto esecutivo in mano) del Quirinale.

A freddare l’ipotesi Bersani era stato ieri il segretario generale del Colle, Donato Marra, incaricato da Napolitano di informare la stampa che “le consultazioni non sono state risolutive”. Bersani però si dimostra più tenace del previsto e non demorde: “Ho spiegato le ragioni e illustrato gli elementi di comprensione anche positivi attorno ad alcuni punti. Ma ho descritto anche le difficoltà derivate da delle preclusioni o condizioni che non ho ritenuto accettabili”. Ed è proprio a questi quasi invisibili “elementi positivi” che lo smacchiatore di Bettola si attacca per poter dire ancora la sua (il Pd è sempre il partito di maggioranza relativa in parlamento).

 

Oggi è dunque il giorno di Giorgio Napolitano, “sceso in campo” (titolo unanime e poco fantasioso usato da Corriere, Repubblica, Stampa e Messaggero) per dare finalmente un governo all’Italia. Le consultazioni presidenziali in vista di un governo di Scopo, o che dir si voglia, verranno ristrette nell’arco della giornata: dalle 11.00 alle 18.00 tutte le forze politiche parlamentari (basta con Aci e circoli bocciofili) verranno ascoltate e verrà (im)posto loro un nome che scontenti il meno possibile. I primi a varcare la soglia quirinalizia saranno i rappresentanti del Pdl, questa volta con Berlusconi in testa, desideroso di dettare le condizioni degli Azzurri. La passione di Napolitano dovrebbe concludersi dopo le 18.00, quando anche il gelido Bersani verrà sciolto definitivamente.

A riassumere la posizione del Pdl è il pestifero Renato Brunetta: “Bersani ha fallito per colpa sua, dopo aver più volte chiuso la porta in faccia al centrodestra”. La speranza dei berlusconiani è infatti quella che Napolitano riesca a varare un governo di inciucio, altrimenti detto governissimo, che possa garantire Berlusconi dalla tagliola giudiziaria e conceda al centro-destra di mettere bocca sul prossimo nome per il Colle. Ma per Berlusconi e dipendenti fedeli potrebbe non essere tutto rose e fiori. Il pericolo arriva naturalmente da Beppe Grillo e dall’aria di cambiamento che l’entrata del M5S in parlamento ha portato.

Non è detto, infatti, che da queste nuove consultazioni non possa uscire un governo appoggiato dal Pd e dal M5S. Una vera iattura per la carriera politica di Silvio. A mettere i puntini sulle i a 5Stelle è stato il deputato Roberto Fico: “A Napolitano ribadiremo quello che abbiamo già detto nel primo incontro: no ad un governo a guida Bersani”. Ma tra le fila grilline sta montando un malcelato entusiasmo, perché avanza la consapevolezza di poter dare le carte per Palazzo Chigi. Tutto resta legato alla presentabilità dei nomi di governo che Napolitano farà. E se il candidato premier fosse una come Emma Bonino i grillini che farebbero? Intanto Beppe Grillo ha battuto un colpo dal suo blog, proponendo al Pd di votare insieme le leggi su conflitto di interesse, ineleggibilità e frequenze tv senza bisogno di un governo in carica. Berlusconi trema.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: