Bersani: “O governo con Grillo o mi dimetto”

Mentre i 163 parlamentari del Movimento5Stelle sono ancora riuniti in conclave nel romano Hotel Saint John, vicino piazza San Giovanni, in attesa dell’intervento di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, previsto per oggi, Pierluigi Bersani decide di lanciare la sua controffensiva mediatica per uscire dall’angolo in cui lo ha chiuso l’imprevisto trionfo elettorale grillino. L’ubiquo segretario del Pd (nel senso letterale del termine) ieri sera è stato protagonista dell’ospitata nel salotto radical-chic di Fabio Fazio, Che tempo che fa, e subito dopo, sempre sulla rete amica Rai3, ha rilasciato un’intervista-verità (registrata venerdì scorso) a Riccardo Iacona per Presa Diretta.

È un inedito Bersani guerriero quello che si presenta di fronte alle telecamere, conscio di dover tentare il tutto per tutto pur di non chiudere ingloriosamente la sua carriera politica. “Il governissimo non corrisponde in nessun modo ad una esigenza di novità”, dice il segretario a Iacona, sbattendo la porta in faccia all’ipotesi di accordo con il Pdl avanzata dall’intramontabile inciucista Massimo D’Alema. “Oggi responsabilità è sinonimo di cambiamento. Mercoledì è il giorno della nostra direzione, io proporrò uno schema e dal giorno dopo metterò in rete non parole ma proposte di legge”, aggiunge un Bersani divenuto di un colpo un politico al passo coi tempi (grillini) che cambiano.

 

Corruzione, conflitto di interessi, legge sui partiti, costi della politica, iniziative sul fronte sociale. Sono queste le priorità che il segretario del partito che non ha vinto le elezioni mette in cima alla lista di un possibile accordo con Beppe Grillo. Poi, l’ennesima apertura, questa volta persino sui temi economici contenuti nel programma a 5Stelle: “Sul piano economico, delle venti che ho letto o sentito 2 o 3 sono approcciabili…10 sono approcciabili” –conferma Bersani in un crescendo rossiniano di grillite acuta“il reddito di cittadinanza è una cosa che bisogna incominciare ad approntare, non è affatto illusorio, come per esempio vado a nozze se mi dicono green economy”. Parole pronunciate in bersanese, ma finalmente comprensibili da chi ha deciso di mandare “tutti a casa” i membri della casta.

Un Bersani di lotta e di governo quello che si mostra di fronte alle telecamere amiche di Rai3, disposto anche a colpi di scena finora estranei alla sua natura di burocrate: “Se vuole una notizia gliela dico: Io ci sono solo per questa ipotesi, quella che sto dicendo”, ovvero la presentazione in parlamento di un programma in pochi punti (dovrebbero essere 8) e, in caso di mancato raggiungimento di un quorum di maggioranza, le dimissioni immediate, escludendo in principio la possibilità di governi del presidente o di grandi coalizioni. “L’esigenza di cambiamento è per tutto l’elettorato, anche il mio. Se considero quel che sento nell’opinione pubblica vasta sono ottimista. (i grillini ndr) Mi insulteranno tutti i giorni, io faccio come Vasco Rossi che dice ‘corri e fottitene dell’orgoglio’, quel che han da dirmi lo dicono davanti al paese”.

Bersani scomoda persino l’amato rocker di Zocca per sfidare il M5S sul piano delle idee, unica arma rimasta in mano ad un Pd caduto in depressione post-elettorale: “Se vogliono un cambiamento avranno un’occasione, se vogliono sfasciare si prenderanno la responsabilità”. Ecco così riassunta la nuova, e unica, linea politica piddina, alla faccia dei D’Alema, dei Veltroni e dei Letta (il Giovane), per i quali il programma grillino, ora anche bersaniano, è fumo negli occhi. “Ho le spalle abbastanza solide per sopportare tutte le battute e gli insulti”. Chiude così l’intervista un Bersani quasi irriconoscibile, divenuto un mastino politico ma, allo stesso tempo, rilassato come un peccatore dopo la confessione. Se non altro, prima di morire (politicamente), il segretario ha dimostrato un coraggio inaspettato: “Non avrò vinto, ma è la prima volta che un partito di sinistra ha la maggioranza assoluta o relativa nelle camere. Adesso si può”. Sarà contento Nanni Moretti: finalmente “Qualcosa di sinistra”.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: