Anche i ricchi piangano

Abbiamo deciso di aprire questo post con le parole agghiaccianti pronunciate dal ministro della Giustizia Paola Severino in occasione della pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi dei membri del governo Monti.

GUARDA IL VIDEO http://www.ecodibergamo.it/videos/Video/17125/?category=I%20Video%20pi%C3%B9%20visti . Secondo il contorto ragionamento propinatoci a reti unificate dalla Guardasigilli -che quest’anno si porterà a casa un gruzzoletto stimato in circa 7 milioni di euro-, compito della plebe, del volgo, del popolo minuto insomma, sarebbe quello di ringraziare, fino allo sfinimento, lei stessa, la Severino, e tutte le persone che, come lei, guadagnando come dei Paperoni. Per quale motivo? Ma è ovvio e lapalissiano: le tasse versate dai Severino di turno, contribuiranno ad accrescere il benessere dei poveracci attraverso un aumento dei servizi (e se fossero invece 200 persone a guadagnare 35 mila euro ciascuno le tasse non verrebbero versate lo stesso?).

Certo, a raccontarla a parole non si riesce a rendere reale l’atteggiamento spocchioso con cui la rampante avvocatessa PRETENDE di essere lodata in quanto benefattore della società. Allora, messi di fronte a cotanta insolenza di classe, il punto focale della questione è uno e uno solo: bisogna ribaltare la mentalità diffusa che sia lecito riempirsi le tasche di denari fino a scoppiare, se pur lavorando “lecitamente”, quando la maggioranza dei membri che compongono una società che si dichiara CIVILE fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. È necessario mettere un freno all’arroganza di questi membri della casta che, circondati dai lussi delle loro innumerevoli ville http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/22/quasi-tutti-i-redditi-dei-ministri/192899/ , non ce la fanno proprio a ritrovare un contatto con la realtà di crisi economica e del lavoro che li circonda. La parola magica per mettere mano alle ingiustizie e agli squilibri economici deve essere una sola: REDISTRIBUZIONE. Per questo motivo abbiamo deciso Noi di dare una mano ai Monti-boys, decidendo di ridare vita ad un fortunato slogan coniato pochi anni fa da quelli di Rifondazione Comunista: è finalmente giunto il momento che ANCHE I RICCHI PIANGANO.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: