Occupy Wall Street, i nuovi No Global

Arrestati a New York più di 700 manifestanti diretti a Wall Street, per aver interrotto il traffico sul ponte di Brooklyn. Il movimento di protesta contro la crisi economica e finanziaria del capitalismo http://occupywallst.org/, causata dalla dissennata gestione della ricchezza pubblica da parte di banchieri, broker ed affaristi senza scrupoli, padroni delle Borse mondiali, rischia ancora una volta –come fu per le proteste sessantottine nate all’università di Berkeley in California– di ricevere la sua spinta propulsiva proprio dalla terra patria del capitalismo globale: gli Stati Uniti.

Va bene per quegli straccioni dei greci, strozzati dagli usurai della BCE e messi praticamente sul lastrico dal gioco sporco di una economia basata su un’insostenibile allargamento del debito pubblico, ben al di sopra delle reali possibilità della penisola ellenica. Accettabile anche l’imbelle immobilismo dei giovani, viziati ed ignoranti italiani, quasi rassegnati al loro destino di nuovi poveri, mentre i risparmi di una vita di mamma e papà se ne stanno andando in fumo, bruciati dall’incapacità di una classe dirigente e politica corrotta fino al midollo. Ma dover sopportare che proprio il cerchio magico del capitalismo, che ha base nelle stanze di Wall Street, debba venir stretto d’assedio da una rabbia popolare degna di una rivoluzione, francese o addirittura bolscevica, questo proprio non è accettabile per i padroni della finanza mondiale.
Poveri sì, compresi i membri della ex classe media, una volta pasciuta ed agiata, ma contestatori mai. Meglio allora servirsi del lavoro sporco fatto dai poliziotti, notoriamente servi posti al servizio del padrone che vuole difendere il proprio sistema di sfruttamento dell’uomo sull’uomo, piuttosto che dare spazio e credibilità mediatica a questa sorta di nuovo movimento No Global, risorto dalle ceneri di Seattle e Genova. Questa volta però, complice la povertà e la disoccupazione dilaganti, la lotta sembra prospettarsi ancora più dura.

3 ottobre 2011

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: